Ruolo di Garanzia Mec

A seguito di autorizzazione del Dealer, Garanzia Mec presta unicamente un servizio di gestione e consulenza per conto di quest’ultimo sia nell’applicazione degli obblighi di legge della “Garanzia Legale di Conformità” in ottemperanza al D.Lgs. n. 206/2005 del Codice del Consumo, in materia di contratti di vendita e garanzia sui beni di consumo e sia della “Garanzia per i Vizi della Cosa venduta” in ottemperanza agli art. 1490 e seguenti del Codice Civile. Inoltre si specifica che la “Garanzia Legale di Conformità” e la “Garanzia per i Vizi della Cosa Venduta”, sul veicolo oggetto della compravendita, è prestata unicamente dal Dealer.

Ruolo del Dealer

Il Dealer è il professionista, la persona fisica o giuridica che agisce nell’esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario, il quale rimane l’unico responsabile degli obblighi di legge, sui veicoli oggetto della compravendita, sia nell’applicazione della “Garanzia Legale di Conformità” in relazione al D. lgs. 206/2005 del Codice del Consumo nella vendita di veicoli al consumatore e sia nell’applicazione della “Garanzia per i Vizi della Cosa venduta” in relazione agli art. 1490 e seguenti del Codice Civile quando la vendita viene concretizzata invece ad un titolare di Partita IVA, l’unico legittimato passivo in caso di contenzioso.

Che cos’è la Garanzia Legale di Conformità

La garanzia legale di conformità è prevista dal Codice del Consumo (in seguito solo CdC) e tutela il consumatore in caso di acquisti di beni. Nel caso di acquisto di bene usato significa che l’acquirente viene reso noto del reale stato d’uso del bene venduto, quindi non significa assenza di difetti, ma conoscenza che quanto acquistato corrisponde fedelmente a quanto dichiarato nel contratto di vendita con la consegna propedeutica del certificato di conformità, a ulteriore conferma di quanto dichiarato sopra.

La Garanzia Legale di Conformità è un valore aggiunto nella vendita di un veicolo usato

La Garanzia Legale di Conformità è un valore aggiunto insito e tacito nella vendita di un veicolo usato perché certifica che al momento della consegna, il veicolo venduto e consegnato al nuovo acquirente, a lui è noto nei minimi dettagli, è in condizioni di usura conforme all’anzianità e alla percorrenza chilometrica pregressa del veicolo, non presenta difetti di conformità o se ce ne sono, l’acquirente ne è consapevole e non li può ignorare con l’ordinaria diligenza (art. 129 comma 3 del CdC), il costo di acquisto è conforme allo stato d’uso del veicolo e al contratto di vendita (art. 129 comma 1 del CdC), un obbligo del venditore, e stabilisce che c’è consapevolezza tra chi acquista e chi vende sulle condizioni d’uso del veicolo oggetto dell’affare.

A chi spetta la Garanzia Legale di Conformità

Ai consumatori o acquirenti ossia persone fisiche che acquistano un veicolo e agiscono per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta (art. 3 comma 1-a del CdC), mentre a quest’ultimi spetta la “Garanzia per i Vizi della Cosa Venduta” (artt. 1490 e seguenti del Codice Civile)

Quale garanzia spetta all’acquirente consumatore di un veicolo usato

Quella di ottenere dal Dealer l’obbligo di un bene conforme alle pattuizioni contrattuali. Il diritto alla garanzia non è un diritto esclusivo alla riparazione del veicolo ma serve ad ottenere che il veicolo sia “CONFORME” a quanto descritto nel corso della trattativa sul “Certificato di Conformità” e concretizzato nel contratto di vendita (art. 129 comma 1 del CdC).

Quanto può durare la Garanzia Legale di Conformità

Per quanto riguarda i veicoli usati, la Garanzia Legale di Conformità può essere ridotta contrattualmente, in accordo con l’acquirente, ad un periodo di tempo non inferiore a 1 anno (art. 134 comma 2 del CdC).

Significato di un veicolo usato “Conforme al Contratto di Vendita”

Significa che corrisponde alla descrizione fatta dal Dealer al momento della consegna del bene e contenuta nel certificato di conformità condiviso tra lo stesso Dealer e l’acquirente in relazione alle caratteristiche del veicolo acquistato enunciate o enfatizzate anche attraverso messaggi pubblicitari (art. 129 comma 2-a/b/c/d del CdC).

Se il Dealer comunica all’acquirente l’esistenza di difetti o di stati di usura oltre la norma

Se il Dealer, al momento della consegna del veicolo, comunica all’acquirente l’esistenza di difetti e di stati di usura oltre la norma o eccessivi, non conformi al chilometraggio e all’età del veicolo, la Garanzia Legale di Conformità non opera in questi casi perché il Dealer ha agito in trasparenza, permettendo all’acquirente di maturare correttamente la sua decisione all’acquisto in quanto ne era già a conoscenza, fin dall’inizio, e non poteva ignorarlo con l’ordinaria diligenza (art. 129 comma 3 del CdC) ma sempre nel rispetto dell’art. 129 comma 1 del CdC (Conformità al Contratto).

Pretese dell’acquirente su eventuali riparazioni a carico del Dealer per un periodo di 1 anno dal momento dell’acquisto del veicolo usato

L’acquirente non può pretendere che il veicolo usato venga garantito “come nuovo” perché la Garanzia Legale di Conformità opera e rende responsabile il Dealer solo per i difetti di conformità esistenti al momento della consegna del bene, non derivanti dall’uso normale del veicolo o da rotture improvvise o accidentali (art. 130 comma 1 del CdC)

Diritti dell’acquirente nel caso in cui il veicolo manifesta un difetto di conformità

In caso di difetto di conformità accertato dal Dealer, l’acquirente ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione e si deve tener conto sempre del tempo e del pregresso utilizzo in relazione all’anzianità del veicolo, dei chilometri percorsi e dello stato di usura medio che ci si può attendere da un veicolo che abbia quella anzianità e quel chilometraggio (art. 130 comma 2 e a seguire comma 3/4/5/6/7/8/9/10 del CdC).

Doveri dell’acquirente

L’acquirente, dopo l’acquisto del veicolo, è tenuto:

• ad un uso corretto del veicolo, cercando di evitare sovraccarichi e soprattutto circolazione su strade non adeguate, attenendosi alle disposizioni delle autorità preposte alla circolazione e usi diversi da quelli riportati sul libretto di circolazione

• ad assicurare la manutenzione ordinaria e straordinaria prescritta dal costruttore e a mantenere la documentazione fiscale degli interventi eseguiti, con l’impiego di lubrificanti e ricambi della qualità almeno conformi a quelli prescritti dal costruttore

• in caso di segnalazione di anomalia o difetto, deve presentare reclamo scritto al Dealer, entro e non oltre 2 mesi dalla data in cui lo ha scoperto, pena la decadenza di qualsiasi diritto (art. 132 comma 2 del CdC)

• in nessun caso ha diritto a disporre riparazioni o altri interventi per l’eliminazione del difetto, senza:

– specifica autorizzazione diretta del dealer

– risposta diretta del Dealer, entro un termine congruo, in relazione all’entità del difetto e alle circostanze e anche al periodo in cui i rimedi sono stati richiesti

Il Dealer potrà legittimamente rifiutare rimborsi per lavori effettuati prima di presentare reclamo o comunque senza sua autorizzazione.