Ruolo di Garanzia Mec

A seguito di autorizzazione del dealer in questione, Garanzia Mec presta unicamente un servizio di gestione e consulenza per conto di quest’ultimo e pertanto non erogando alcun servizio di garanzia convenzionale, non si farà carico di pagamenti per guasti e/o rotture eventualmente occorsi al veicolo. Inoltre si specifica che la garanzia di Conformità sul veicolo oggetto della compravendita è prestata unicamente dal dealer.

Ruolo del Dealer

Il dealer è il professionista, la persona fisica o giuridica che agisce nell’esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario, il quale rimane l’unico responsabile della
Garanzia di Conformità sul veicolo oggetto della compravendita, l’unico legittimato passivo in caso di contenzioso.

 

A chi spetta la Garanzia di Conformità

Ai consumatori o acquirenti ossia persone fisiche che acquistano un veicolo e agiscono per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta (Art. 3 comma 1-a del Codice del Consumo).

Quale garanzia spetta all’acquirente consumatore di un veicolo usato

Quella di ottenere dal dealer in questione l’obbligo di un bene conforme alle pattuizioni contrattuali. Il diritto alla garanzia non è un diritto esclusivo alla riparazione del veicolo ma serve ad ottenere che il veicolo sia “CONFORME” a quanto descritto nel corso della trattativa e concretizzato nel contratto di vendita (Art. 129 del D.Lgs. 170/2021).

Quanto può durare la Garanzia di Conformità

Per quanto riguarda i veicoli usati, la garanzia di conformità può essere ridotta contrattualmente, in accordo con l’acquirente, ad un periodo di tempo non inferiore a 1 anno (Art. 133 comma 4 del D.Lgs. 170/2021).

Significato di un veicolo usato “Conforme al Contratto di Vendita”

Significa che corrisponde alla descrizione fatta dal dealer al momento della consegna del bene e contenuta nel certificato di conformità condiviso tra lo stesso dealer e l’acquirente in relazione alle caratteristiche del veicolo acquistato enunciate o enfatizzate anche attraverso messaggi pubblicitari (Art. 129 del D.Lgs. 170/2021).

Se il Dealer comunica all’acquirente l’esistenza di difetti o di stati di usura oltre la norma

Non vi è difetto di conformità ai sensi degli Art. 129 comma 3 e 130 comma 2, del D.Lgs. 170/2021, se al momento della conclusione del contratto di vendita il consu- matore era stato specificamente informato del fatto che una caratteristica del bene si discostava dai requisiti oggettivi di conformità previsti da tali norme e il consumatore ha espressamente e separatamente accettato tale scostamento al momento della conclusione del contratto di vendita (Art. 130 comma 4 del D.Lgs. 170/2021).

Pretese dell’acquirente su eventuali riparazioni a carico del Dealer per un periodo di 1 anno dal momento dell’acquisto del veicolo usato

L’acquirente non può pretendere che il veicolo usato venga garantito “come nuovo” perché la Garanzia di conformità opera e rende responsabile il dealer solo per i difetti di conformità esistenti al momento della consegna del bene, non derivanti dall’uso normale del veicolo o da rotture improvvise o accidentali (Art. 128 comma 5 del D.L- gs. 170/2021).

Diritti dell’acquirente nel caso in cui il veicolo manifesta un difetto di conformità

In caso di difetto di conformità accertato dal dealer, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene o a ricevere una riduzione proporzionale del prezzo o alla risoluzione del contratto sulla base delle condizioni stabilite dall’Art. 135 bis del D.Lgs. 170/2021.

Doveri dell’acquirente

L’acquirente, dopo l’acquisto del veicolo, è tenuto:

• ad un uso corretto del veicolo, cercando di evitare sovraccarichi e soprattutto circoazione su strade non adeguate, attenendosi alle disposizioni delle autorità preposte alla circolazione e usi diversi da quelli riportati sul libretto di circolazione
• ad assicurare la manutenzione ordinaria e straordinaria prescritta dal costruttore e a mantenere la documentazione fiscale degli interventi eseguiti, con l’impiego di lubrificanti e ricambi della qualità almeno conformi a quelli prescritti dal costruttore

• in caso di segnalazione di anomalia o difetto, deve presentare reclamo scritto a Garanzia Mec, utilizzando l’apposito modulo di segnalazione reclamo e mettere a disposizione del venditore il bene per il ripristino della conformità.
• in nessun caso ha diritto a disporre riparazioni o altri interventi per l’eliminazione del difetto, senza:

– specifica autorizzazione del dealer, direttamente o per tramite Garanzia Mec
– risposta del dealer, direttamente o per tramite Garanzia Mec, entro un termine congruo, in relazione all’entità del difetto e alle circostanze e anche al periodo in cui i rimedi sono stati richiesti

Il dealer, direttamente o per tramite Garanzia Mec, potrà legittimamente rifiutare rimborsi per lavori effettuati prima di presentare reclamo o comunque senza sua autorizzazione.

Operatività e Guida al Reclamo in caso di riscontro di un difetto o anomalia sul veicolo

Innanzitutto è indispensabile:
1. arrestare tempestivamente il veicolo in caso di funzionamento anomalo o all’insorgere di un eventuale difetto, contattare l’Ufficio tecnico di Garanzia Mec al nr. di telefono 0833.693281 int. 1 seguendo le istruzioni dell’operatore e compilare in ogni sua parte, l’apposito “modulo segnalazione reclamo”, contenuto nel libretto, ed inviarlo via fax al nr. 0833.691492 o per e-mail ad assistenza@garanziamec.com.
2. in caso di accettazione, Garanzia Mec vi chiederà di portare il veicolo presso il dealer o presso officine convenzionate che dovranno compilare e inviare l’apposito “modulo segnalazione reclamo” dettagliato dell’eventuale riparazione e così ottenere l’autorizzazione scritta da parte di Garanzia Mec per poter effettuare la riparazione.

Per ottenere una risposta in un tempo ragionevole, in relazione all’entità del difetto e alle circostanze e al periodo in cui i rimedi sono richiesti, vi consigliamo di inviare preventivo dettagliato e diagnosi certa, indicando la manodopera da tempario casa costruttrice e la tariffa oraria, corredato da:

• documento unico di circolazione e Certificato Assicurazione del veicolo oggetto del reclamo;
• eventuali tagliandi di manutenzione effettuati.